Il progetto “Patrimonio”

Patrimonio è un progetto dedicato  alla collezione della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino, mai esposta nella sua interezza per mancanza di una sede permanente.

Si svolgerà sabato 16 marzo 2013 in diversi luoghi e spazi espositivi del centro storico della città di San Marino. Una giornata che si differenzia dalla normale attività della Galleria, un appuntamento denso di eventi e costituito da incontri, micro lezioni e performance.

Alcune opere della collezione e del patrimonio artistico di San Marino, individuate tra quelle che appaiono più significative in relazione alla storia della Galleria o che in qualche modo raccontano meglio le specificità della Repubblica di San Marino, saranno ricollocate in diversi edifici della Città e raccontate, attraverso brevi conversazioni e riflessioni ad alta voce, da artisti, critici, storici e scrittori, scelti tra figure di rilievo nel mondo dell’arte contemporanea e che, in alcuni casi, hanno fatto parte della storia della Galleria.

Patrimonio è dunque un invito a  ripensare alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di  San Marino e ai suoi rapporti con il territorio e la comunità locale, ripercorrendone la storia. Dopo molti anni di attività, e in coincidenza di una fase storica connotata da una forte crisi finanziaria ma anche culturale e valoriale, è divenuta un’esigenza prioritaria quella di ridefinirne le modalità di intervento.

Il progetto sarà accompagnato da un percorso didattico rivolto agli alunni della Scuola elementare di San Marino, a cura di Elisa Monaldi e da un workshop a cura dell’artista Italo Zuffi dedicato a giovani artisti e studiosi sammarinesi.

Patrimonio prevede inoltre la presentazione della mostra Con dedica, nella quale saranno esposte opere commissionate dalla Galleria ad artisti partecipanti a personali o collettive organizzate a San Marino nel corso degli anni e a cui era stato chiesto di indagare, con codici contemporanei, le peculiarità della storia e della realtà sammarinesi.

L’iniziativa è stata possibile grazie al contributo economico della Fondazione San Marino Cassa di Risparmio – S.U.M.S., fondamentale anche per la pubblicazione del quaderno contenente la documentazione degli interventi che si terranno nell’arco dell’intera giornata e che sarà presentato il 1 giugno nella sede del Museo di Stato in Palazzo Pergami Belluzzi.